UNA GIORNATA COME LE ALTRE A LAMPEDUSA

Profughi Recuperati In Mare a Largo Dell’Isola Di Lampedusa

Lampedusa, 19 aprile 2018 – La Capitaneria di Porto ha avuto una giornata come le altre. Alle prime luci dell’alba, intorno alle 5:25, sono stati avvisati tre barconi al largo della costa. Si è constatato, poi, che trattava di imbarcazioni di profughi.
La Capitaneria di Porto ha subito dato l’ordine di intervenire e le unità navali, una volta raggiunto il luogo d’interesse, hanno appreso una dura verità: la situazione era più critica di quanto si aspettassero.
Ogni imbarcazione, che normalmente avrebbe potuto contenere 80 persone, ne trasportava più del doppio, per un totale di quasi 750 persone. Inoltre, si è notato che le condizioni in cui si trovavano i migranti erano a dir poco pessime.
Sono stati perciò chiamati dei rinforzi per compiere l’operazione di recupero al meglio. Durante le operazioni, purtroppo, si sono presentate delle spiacevoli verità: 42 persone sono state trovate morte, vittime del viaggio, tra cui 13 donne e 6 bambini.
Dopo quattro ore i profughi sono stati recuperati e trasportati sull’isola dove sono stati subito assistiti e curati dalla guardia medica locale.
Sono state avvisate anche le forze di polizia che hanno provveduto alla loro sistemazione e al loro riconoscimento.
Una giornata movimentata per la Guardia Costiera di Lampedusa che ha fatto il possibile, ancora una volta.

Articoli correlati

Lascia un commento